Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

Amore, incontri e scontri

Certo che la vita è proprio strana….. solo ieri aprivo questo piccolo blog cercando di comunicare passione ed entusiasmo per ciò che sto vivendo, sperando di poter riversare su questa pagina ancora amore, entusiasmo e positività che – devo essere onesto a riconoscerlo – non fa altro che provenirmi dalla persona che ho al mio fianco.

Oggi invece mi trovo già a palesare un mood diverso e in parte opposto; mi trovo a riprendere il mio atteggiamento negativo e distruttivo sui rapporti umani e ad essere ancora perennemente scontento e ancora latentemente tentato di rovesciare il tavolo, pur nella consapevolezza che poi potrei soltanto tornare a piangermi addosso. Il guaio è che a volte quella sensazione di autocommiserazione sembra quasi rassicurante, giustificatoria, consolante. È facile poter dire, quando le cose vanno male, "tanto ho i miei problemi", "tanto tutto era imperfetto".

Ma questa volta voglio resistere, e senza dubbio ce la farò ancora. Solo che, come diceva Nick Hornby nel pezzo postato ieri, non riesco ad essere mai del tutto e semplicemente contento. Eppure, sono conscio della mia imperfezione e di quella che sto vivendo, da solo o in coppia, in ogni giorno della mia vita. La cosa magnifica di quelle frasi è che possono essere interpretate in maniera diversa e tra loro opposta, sia nel senso di legittimare la volontà di cambiare e ricominciare, sia nel senso di dover prima o poi fermarsi, non accontentarsi, ma forse soltanto acquisire quella maturità e quella consapevolezza che il mio ideale in tutto e per tutto non potrà mai esistere.

So che non cambierà nulla, forse perché sto pian piano abituandomi ai dissidi di coppia senza dilaniarmi troppo l’anima. Ma, di nuovo, il solo affacciarsi dell’idea di poter perdere ciò che vivo mi fa star male, e non perché sia perfetto ed inarrivabile. Allora, coraggio, ricomincerò e dovrò avere pazienza e comprensione, anche perché so di non essere del tutto immune da colpe, anche se vorrei almeno che questo atteggiamento non fosse solo mio e che in due si cammini fianco a fianco ma anche l’uno incontro all’altro, senza pretendere di possedere "la" verità o similli certezze che proprio non mi appartengono.

La strada è lunga… e di crescere non si finisce mai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: