Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

white light of

Per una volta una cosa seria, anche se molto in ritardo sulla notizia che, complice anche lo sciopero dei giornalisti dei giorni scorsi e la successiva sostanziale censura, ha viaggiato soprattutto in rete, in una specie di catena tra siti e blog molto più autorevoli di questo (e non ci vuole molto…).

Ho appena avuto il tempo (e il coraggio) di vedere i venti minuti dell’inchiesta di Rainews24, curata da Maurizio Torrealta e Sigfrido Ranucci, che prova l’indiscriminato utilizzo di fosforo bianco durante il bombardamento di Fallujah nel novembre 2004, diretto sui quartieri della città e non semplicemente per illuminare le postazioni nemiche. Non voglio cadere nella solita, sterile retorica pacifista o paragonare questi crimini a tanti altri analoghi di cui è costellata la storia dell’ultimo secolo, ma semplicemente riflettere su come l’informazione, al pari della storia, sia fatta sempre in modo unilaterale, così che i vincitori di turno possano distorcerla a loro uso e consumo. Perché sappiamo già da tempo che i morti, come i crimini di guerra (sarà pure il momento di chiamarli con il loro nome!), non sono tutti uguali; perché ci vogliono insegnare a distinguere tiranni, criminali e fiancheggiatori dei terroristi dagli “esportatori di democrazia”.

 

Questa è guerra. Link: filmato; un commento di Giuliana Sgrena, che condivido pienamente.

 

Per fortuna esistono ancora (pochi) ottimi giornalisti d’inchiesta, coraggiosi e capaci di fare il loro lavoro.

Ovviamente, il portavoce del Pentagono Todd Vician ha smentito nettamente i contenuti del servizio sostenendo che quella dei giornalisti italiani è «la stessa tecnica di disinformazione usata dai terroristi».

Mentre non so se è una bufala sdrammatizzante o un’involontaria satira la smentita ufficiale del governo statunitense secondo cui “Le analisi effettuate sulla delegazione americana (composta dal presidente Bush, dal suo vice Cheney, dal ministro della Difesa Rumsfeld e dal segretario di Stato Condoleeza Rice) in visita alle truppe di stanza a Fallujah non hanno rilevato la benché minima traccia di fosforo…”.

Annunci

Una risposta a “white light of

  1. KiwiLips 12 novembre 2005 alle 13:13

    Grazie per essere passato.. ho cominciato ieri quel blog.. Devo ancora rittocarlo.
    Tornerò a leggerti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: