Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

the long arm of coincidence make my radio connections

Mi stupisco ancora dell’influenza della musica sulla mia vita; così come continuo ancora a stupirmi delle incredibili potenzialità comunicative offerte dalla rete. E mi stupisco anche di come le stia apprezzando tanto proprio io, da sempre piuttosto diffidente nei confronti della tecnologia.

Eppure, l’intreccio di questi due elementi ha contribuito a risollevare la mia domenica, iniziata con l’animo agitato, disilluso e apatico, e terminata, forse in parte anche grazie ad essi, in maniera gradevole e serena.

Mentre espletavo senza entusiasmo alcuno il rito del pranzo domenicale, ho lasciato il computer connesso, come ormai spesso mi capita di fare, benché non fossi alla ricerca di nuova musica da scoprire. Adempiuta con una certa sollecitudine l’incombenza familiare, al mio ritorno di fronte al monitor, trovo un messaggio personale da parte di un utente a me ignoto e col quale non mi era capitato di entrare in contatto in precedenza; mi aveva già scritto da circa un quarto d’ora, soltanto per constatare la mia conoscenza di Sepia Hours ed averne conferma. Ovviamente gli rispondo che lo conosco ed apprezzo moltissimo, tanto da essere in possesso di tutta la sua discografia, anzi “webografia”, come dico con un neologismo orrendo ma appropriato, visto che la sua musica è quasi tutta disponibile gratuitamente on-line.

Intanto, ci scambiamo qualche messaggio a contenuto musicale, oltre alle consuete informazioni sulla rispettiva provenienza geografica: mi dice di essere belga, così gli rispondo di averlo immaginato, visto l’oggetto del nostro contatto, così gli domando se Sepia Hours sia sufficientemente conosciuto in Belgio. Mi risponde che non possa proprio dirsi popolare nemmeno in patria e, appena dopo, che… Sepia Hours è lui!!!

In realtà, lo stavo già sospettando, ma la sorpresa è comunque grande e per me davvero gradita: così gli faccio i miei sinceri complimenti e chiacchieriamo ancora qualche minuto della sua musica, della possibilità – da lui purtroppo esclusa – di vederlo in Italia, salutandoci infine con la promessa di restare in contatto in futuro e con l’impegno, da parte mia, a farlo conoscere un po’ di più in Italia, pur con i miei modestissimi mezzi. Ed ho intenzione di iniziare a mantenere questa promessa già molto presto, perché lo merita, al di là della piacevole coincidenza che, insieme ad altri successivi episodi, ha contribuito a restituire serenità e colore alla restante parte di una giornata che sembrava irrimediabilmente virata in seppia…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: