Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

out of the sky, into the sea

L’avevo scoperta alcuni mesi fa, grazie ad una delle compilation online curate dall’ottima webzine francese A decouvrir absolument (non a caso…) ed avevo subito apprezzato molto la sua intensità vocale e l’arrangiamento romantico e raffinato di Out of the sky, into the sea. Sto parlando di di Lauren Hoffman, cantautrice e polistrumentista di stanza a New York, musicalmente attiva dalla fine degli anni ’90, con già alle spalle alcuni EP e due album (uno dei quali uscito peraltro per la major Virgin nel 1997), nei quali ovviamente non mi ero imbattuto in precedenza.

Dopo anni di quasi totale silenzio, la sua discografia piuttosto frammentaria si è arricchita da poco di un nuovo album, Choreography, appena uscito per Fargo Records. Il lavoro consta di undici tracce in pieno stile cantautorale, connotate da un’impronta tipicamente femminile ma non aliene da deviazioni verso registri espressivi diversi e più complessi rispetto al romantico classicismo che si può facilmente evincere anche dalla copertina.

Il primo accostamento naturale è quello con Cat Power, della quale la Hoffman possiede senza dubbio il lirismo e la capacità di dar luogo in maniera essenziale a brani sobri ma dall’efficace impatto sonoro ed emotivo, tanto nei passaggi più liricamente intensi (Ghost you know, Love gone wrong, le splendide Out of the sky, into the sea e Joshua), quanto in quelli dall’indubbio sapore di pop elettrico (Crush, Hiding in plain sight), peraltro a volte alternati tra loro all’interno dello stesso brano. In realtà, a parte l’andamento trip-hop di Another song about the darkness, Choreography non presenta particolari sorprese stilistiche e ad un orecchio disattento o distaccato potrebbe risultare anche prevedibile e non molto originale. Ma la grazia e la sensibilità con cui tutto il lavoro è costruito lo rende di piacevole fruizione, musicale ed emotiva, e me lo fa preferire nettamente all’ultimo The greatest di Cat Power, disco che, salvo un paio di brani, mi ha lasciato invero piuttosto freddino.

http://www.forlauren.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: