Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

space travel is boring

Al terzo anno che in questo periodo compio con una certa frequenza rapidi viaggi di andata e ritorno su un tragitto ormai piuttosto noto, dovrei essere anche abituato alle sensazioni di attesa connaturata ai miei spostamenti passivi nello spazio. Eppure, ogni volta le sensazioni sono diverse, forse soprattutto perché tendo a vivere questi spostamenti in maniera molto personale, con ogni volta la nemmeno troppo celata speranza di non avere compagni di viaggio, così da immergermi soltanto nei miei pensieri ed ovviamente nella musica che amo, compagna come sempre fedele ed ideale. Di solito, il viaggio di ritorno, al di là della stanchezza per gli spostamenti massacranti con l’occhio sempre fisso sull’orologio, è quello più soddisfacente, nel quale mi capita se non altro di cogliere un minimo di senso nello spossamento fisico e nell’impegno mentale profuso, mentre in quello di andata tende a prevalere una certa indolenza ed una grigia amarezza di fondo. Oggi, invece, non ho trovato molta differenza nel mio stato d’animo tra andata e ritorno: certo, ormai non ci faccio più tanto caso ed anzi quasi faccio il conto alla rovescia delle non molte volte che vivrò questa situazione, che pure so già finirà per mancarmi, come un’occasione sprecata, quando non sarà più presente e reale. Comunque, la mia relativa indifferenza persino ad attività che poco prima mi avevano visto protagonista finisce per indicarmi, meglio di qualsiasi spiegazione razionale, le possibili scelte future. Addirittura, oggi, in un raro barlume di forza di volontà, avevo diligentemente portato con me qualche lettura di lavoro, in modo da cercare di sfruttare in qualche modo almeno qualche ora di quella che altrimenti posso a ragione considerare una giornata di scarsa utilità, ed invece quelle fotocopie sono rimaste, come prevedibile, nel chiuso della mia borsa – a favore di letture più piacevoli ma ugualmente generatrici di riflessioni – mentre tra la foschia mattutina in lontananza o sotto un’atmosfera uggiosa, ancora piacevolmente invernale, continuavo a pormi domande retoriche sulle vie d’uscita più onorevoli possibili da qualcosa che pure ho inseguito con una costanza ed una tenacia che quasi non riconosco più come mie, o che almeno penso di poter recuperare soltanto nella prospettiva di finalità più concrete, per quanto per me meno soddisfacenti, sotto molti punti di vista. E non si tratta poi tanto di decisioni razionali da prendere, perché in fondo quelle decisioni sono già state determinate dallo spirito col quale ormai affronto alcuni impegni ed anche obblighi che, con gran fatica, dovrò in qualche modo portare a compimento, nonostante la latitanza motivazionale di questi tempi.

Almeno, però il viaggio è stata ancora una volta l’occasione per isolarmi un po’ dal mondo, a tratti leggendo un romanzo con una continuità a me ignota da qualche tempo e, soprattutto, immergendomi in santa pace in molta della mia musica preferita del periodo, senza che null’altro nel frattempo potesse disturbarne il mio ascolto, per di più circondato dall’acconcio contesto delle gocce di pioggia.

Con una tempistica ottima, ma non voluta, rispetto ai tempi dei miei tragitti, la mia giornata “on the road” è stata accompagnata dall’ascolto, oltre che della mia penultima raccolta, di:

caroline – murmurs [temporary residence 2006]; devics – push the heart [filter 2006]

my latest novel – wolves [cooperative music 2006]; norfolk & western – a gilded age [hush 2006]

pillow – flowing seasons [2nd rec 2006]; trespassers william – having [nettwerk 2006]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: