Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

give me a smile

Già alcune ore fa ero convinto di scrivere un post dal contenuto di questo; anzi, stavo quasi per scriverlo, sennonché ho forse voluto attendere ancora un po’ per assicurarmi che esso fosse davvero pertinente alla realtà o almeno ai momenti che ne accompagnano la scrittura.
L’argomento potrebbe essere variamente individuato nell’”altruismo”, o più in generale nella reciprocità dei rapporti umani, e scaturisce in parte da un paio di piccoli episodi capitati negli ultimi giorni.
In breve, ho più volte constatato come mi sia da sempre sentito maggiormente a mio agio nei rapporti umani nei quali percepivo di stare “dando” all’altra persona anche un minimo più di quanto questa persona in quel momento “desse” a me. E tutto ciò non per sentirmi appagato nel ricevere un “grazie” e considerarmi una persona particolarmente “buona” o altruista, ma semplicemente per un’indole che mi porta ad agire in tal modo, in qualsiasi ambito della vita, dal campo sentimentale, a quello delle amicizie e persino a quello lavorativo, tanto da sentirmi gravemente in difficoltà quando percepisco di ricevere più di quanto sia in grado di dare.
Non che sia abituato a porre le relazioni umane sui piatti di una bilancia, visto che tanti loro aspetti sono assolutamente soggettivi e – per fortuna – difficilmente quantificabili, ma si tratta più che altro di sensazioni che mi lasciano più sereno ogniqualvolta sono in grado di fare anche una minima cosa per gli altri che non quando sono gli altri a farla per me. E poi, ricevere ringraziamenti quasi mi mette in difficoltà, come se non reputassi i miei comportamenti meritevoli di attenzione particolare, nonostante mi faccia molto piacere che il mio modo di agire venga apprezzato e che qualcuno si preoccupi di dovermi dare qualcosa in cambio. Ma i rapporti umani non sono contratti che richiedono un sinallagma e nella maggior parte dei casi i miei comportamenti non sono animati dalla speranza di una controprestazione futura: semplicemente li pongo in essere perché mi piace farlo e mi piace pensare di aver arrecato un giovamento anche minimo a qualcun altro.
Eppure, a volte mi rendo conto che anche la generosità disinteressata incontra qualche limite, e proprio quando i rapporti sono davvero a senso unico (cosa che me non rappresenta di per sé un problema) e soprattutto manca qual minimo indispensabile di riconoscenza che per me rappresenta il premio più soddisfacente alle mie azioni. Allora persino le migliori intenzioni vengono frustrate e resta solo una sensazione sgradevole, che contraddice molto del mio solito modo di essere, ma che viene inevitabilmente suscitata dalla totale assenza di un pur astratto riconoscimento, perché non voglio mai niente in cambio se non la consapevolezza altrui di quello che faccio, che sarà pure poco ma talvolta trovo davvero insopportabile che non venga valutato per la sua essenza, ma anzi venga di continuo considerato insufficiente, mentre io mi accontenterei di un sorriso sincero, di un semplice “grazie” e di comportamenti ad essi consequenziali.
Però sono io che, nonostante riscontri poco positivi, continuo ad agire nell’unico modo che mi sembra adeguato, senza nemmeno pormi il dubbio se in certi casi la perseveranza sia davvero opportuna. E forse è per questa mia desuetudine a veder apprezzati i miei piccoli gesti di altruismo che mi sono trovato ad accogliere quasi con commozione le belle parole di un paio di ringraziamenti giunti nelle ultime ore e peraltro relativi a questioni che hanno richiesto da parte mia un impegno minimo. Sarà che invece quando di impegno ne profondo veramente tanto parole, gesti e delicatezze simili non riesco proprio a suscitarne…

give me a smile: sybille baier – colour green [orange twin 2006]

Annunci

Una risposta a “give me a smile

  1. feelglass 20 febbraio 2007 alle 15:39

    i sodastream ci han lasciato… đŸ˜¥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: