Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

my compilations: #32

E alla fine ecco qui la compilation che avevo ventilato nel post precedente: contrariamente a quanto prevedevo, e anche in risposta a qualche sollecitazione in tal senso, è la mia recente propensione al pop a farla da padrona, nonostante vi siano accostamenti diversi, originati dalla volontà di comprendere in una raccolta brani che mi hanno particolarmente colpito negli ultimi tempi, primo tra tutti quello di Klima, all’ascolto del quale, ogni volta, riesco a stento a evitare gli occhi lucidi.
Eppure (o forse proprio per questo), la forma delle “canzoni”, in prevalenza leggera, nasconde appena un mood tanto per cambiare dimesso e non esattamente spensierato, nonostante la lieve atmosfera primaverile di alcuni brani. Non a caso, la raccolta trae origine e ispirazione – oltre che titolo – da quel magnifico brano dei Trembling Blue Stars che parla di giornate sempre più fredde e oscure, da me interpretate in senso niente affatto climatico, anzi, in palese e stridente contrasto con il contesto di giornate lunghe e piene di luce, che pure possono apparire parimenti fredde e oscure. Sarà che adesso ho (ri)scoperto in pieno l’essenza infelice del pop!

01. trembling blue stars – darker, colder, slower
02. piano magic – cities & factories
03. art of fighting – sycamore and sand
04. the clientele – i hope i know you
05. amandine – silver bells
06. elvis perkins – all the night without love
07. pelle carlberg – even a broken clock (is right twice a day)
08. butcher boy – i know who you could be
09. the orchids – do it for yourself
10. loney, dear – the meter marks ok
11. lonely boy – lonely boy
12. laura veirs – nightingale
13. klima – the lady of the lake
14. mice parade – double dolphins on a dime
15. mus – dulce amor
16. ola podrida – the new science
17. the innocence mission – love that boy
18. milenasong – love feel you do
19. songs for sunday parlours – dear annabelle
20. keren ann – where no endings end

[rafcd32]

download: part 1part 2

Annunci

3 risposte a “my compilations: #32

  1. Galatea 29 aprile 2007 alle 21:35

    “Cosa è venuto prima, la musica o la sofferenza?
    Ascoltavo la musica perché soffrivo? O soffrivo perché ascoltavo la musica? Sono tutti quei dischi che ci fanno diventare maliconici?”

    Particolarmente ispirata questa compilation, soprattutto la prima parte.

  2. utente anonimo 2 maggio 2007 alle 03:53

    Thanks for the music hafssol! Oh, and hello from Canada.

  3. francesco23 3 maggio 2007 alle 11:44

    bellissimo il pezzo di trembling blue stars. perfetto per il mio maggio, che passerà mentre io preparo l’esame di diritto penale…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: