Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

the lost you

Sono dovuto andare a recuperare il cd originale, per ricordarmi con precisione se si trattasse dell’estate di due o tre anni fa. Ebbene sono ormai passati tre anni da quando mi abbandonavo a questo brano, felice e libero da pensieri, quasi accennando movimenti che non rientrano nel mio modo di concepire e vivere la musica, ma ai quali ero irresistibilmente indotto dai suoni dei grandissimi Hood, in quella che temo possa restare quale la loro ultima opera.
Insomma, sono passati tre anni e quel brano ritorna in superficie per aderire alla constatazione di qualcosa di davvero “perso”, al di là di tutte le buone intenzioni; così mi abbandono di nuovo alla musica, stavolta sentendo sulla pelle che “the year of the lost you” non è solo un ritornello trascinante ma la più fedele descrizione di un lungo momento e di azioni e sensazioni dalle quali non riesco a rifuggire nemmeno con quel poco di volontà in fondo ancora esistente sottotraccia.
 

You know that I couldn’t ever
Have the time to witness the passing of these years
Into the lonely night

Annunci

Una risposta a “the lost you

  1. utente anonimo 28 agosto 2007 alle 13:07

    Non ho mai sentito questo brano…

    Succede anche a me d’estate che brani che ascoltavo magari anni prima, ritornino in superficie riportando il loro carico di emozioni e ricordi. A volte vorrei che non fosse così. E’ terribile.

    Ciao 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: