Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

take the chances

Ci sono artisti, generalmente ricompresi nella categoria “cantautori”, per i quali la musica non è l’unico strumento di espressione, poiché accanto ad essa vi sono componenti narrative decisive ai fini della valutazione delle loro opere tanto quanto le loro composizioni, gli strumenti e gli accordi in esse utilizzati.
Sfortunatamente, capita molto speso di imbattersi in analisi meramente formali di dischi dei quali invece andrebbe approfondito l’aspetto contenutistico, le storie narrate e il modo di narrarle. A meno che il “critico” di turno non abbia la (rara) sensibilità e la (rara) pazienza di prendersi la briga di andarsi a leggere i testi, cercando di capire quel che l’artista ha da dire al di là della superficie musicale, capita allora che i dischi cantautorali passino quasi sotto silenzio, oppure vengano trattati con condiscendenza e scarsità di approfondimento tali da poter suscitare difficilmente l’interesse, almeno dei non appassionati.
È questo il caso, purtroppo, dell’ultimo lavoro di James Yorkston, “When The Haar Rolls In“, che, oltre a presentare il cantautore scozzese in ottima forma e circondato da numerosi collaboratori (tra i quali vale la pena ricordare la bravissima Nancy Elizabeth), vede le sue doti “letterarie” espresse in testi torrenziali, lunghi e densi di sentimento.

Uno di essi, in particolare, da qualche tempo me lo sento come cucito addosso, al pari del brano che, ancor prima di averne letto il contenuto, era già tra i miei preferiti in assoluto dell’album.

At this stage it should be said this could be nothing or this it could be great
And all my grand plans could be thrown into disarray
But I must take the blame a half-hard word a broken promise
Is that really all your offers?
Is that really all you’re offering me?
If all it takes is envy and the mention of her name to drive you off the rails
Temptation will I survive? I’m sure I will
The temptation is rife to follow your lead colour your eyes
To take your chances, to take your chances whilst you have them

[…..]

And now you’ve seen me lost, deserted and confused, Is the love still there? Am I the man, am I the man that you imagined? The temptation is rife, to follow your lead colour your eyes, to take your chances, to take the chances whilst we have them.

You know that I hate you, but that’s not true at all, sometimes I want to hold you tight and sometimes I want to throw you against the wall, but that’s not hate at all it’s love in all its glory all the contradictions and the questions that I don’t understand and probably never will.

Annunci

2 risposte a “take the chances

  1. utente anonimo 9 ottobre 2008 alle 22:21

    è molto bello il testo, questo disco me lo segno…

    P.

  2. utente anonimo 14 ottobre 2008 alle 18:45

    This is truely a beautiful album. I like the lyrics, they’re like poetry!

    Kwetal

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: