Tracce di emozioni

pensieri, emozioni e raggi di sole attraverso le tenebre

my music is still sad though i found my happiness

Ogni volta che succede torno a stupirmene come se fosse qualcosa di non facilmente spiegabile, eppure dovrei essermi quasi abituato, per quanto poco spesso capiti.
Le precondizioni sono tutte mie – e ben note – ma poi tutto dipende dal farmi trovare impreparato, vulnerabile e con le difese abbassate, dopo aver erroneamente previsto di non averne bisogno. Non c’è nulla di cui stupirsi, però proprio quando le difese sono ridotte, per sfibramento o per semplice disattenzione, moti dell’animo più spontanei e profondi finiscono per emergere, riportando a sensazioni smarrite nel tempo ma tanto presenti da render sufficiente un’immagine o una musica a farle tornare più vive e presenti che mai. Era capitato – neanche a farlo apposta – esattamente un anno fa, al cospetto della visione di "Heima"; non poteva quindi non capitare adesso, in presenza di un’empatia da troppo tempo oggetto di agognata ma poco convinta ricerca.
Empatia sorprendente e meravigliosamente fine a se stessa, da assaporare nella sua coinvolgente, fugace bellezza, senza chiedere o desiderare null’altro, senza nemmeno prendere in seria considerazione altro che la percezione della sua esistenza, essenza impalpabile e del tutto soddisfacente proprio in quanto tale.
L’acuita fragilità di questi momenti ha forse enfatizzato sensazioni e reazioni tuttavia presenti nella loro vibrante realtà, tangibili come le lacrime d’emozione che nelle ultime ore si sono
ripetutamente affacciate a velare il mio sguardo, come un semplice abbraccio, intriso di un’intensità da tempo dimenticata, e come un innocente bacio a fior di pelle, che ormai dovrei essere troppo vecchio persino per considerare, ma perfetto per suggellare nel modo più sincero un distacco e al contempo trasformare in serenità d’animo l’empatica malinconia iniziale di una  strana notte autunnale, da custodire in una memoria condivisa.


mp3: Absent Without Leave – My Music Is Still Sad Though I Found My Happiness
("Magnitogorsk", Port-Royal split, Sound In Silence 2008)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: